Il Progetto

Avventura nel Castello in JavaScript è un porting in Javascript (con specifiche EcmaScript 6) del gioco "Avventura nel Castello" v4.1 per MS-DOS di Enrico Colombini e Chiara Tovena.

La versione Javascript è a cura di Federico Volpini (volpini.federico79@gmail.com)

Il gioco è stato riprodotto col consenso degli autori. La riproduzione è fedele al 99% e le piccole differenze rispetto al gioco originale sono state comunque discusse e approvate dagli autori stessi.

La licenza di distribuzione del porting è CC BY-NC-ND 4.0 (Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International)


Note

Il porting, come il gioco originale, prevede il salvataggio dello stato a cui si è giunti. Il salvataggio è reso possibile grazie al Window.localStorage. A tal proposito è bene ricordare che:

  1. se il localstorage è disabilitato non sarà possibile effettuare salvataggi;
  2. se, per impostazione del browser, il localstorage viene cancellato ad ogni chiusura del browser stesso, i salvataggi andranno persi.

L'autore

Mi chiamo Federico Volpini, sono del '79 e ho la passione dell'informatica da quando, all'età di 5 anni, mio padre mi regalò il mio primo computer: un VIC-20!

Da grande mi sono appassionato allo sviluppo web, in particolare con PHP e Javascript.
Non sono un guru, però grazie a queste nuove conoscenze acquisite mi sono cimentato prima a sviluppare un engine per provare a scrivere avventure testuali in un linguaggio direttamente interpretato dal browser e, successivamente, ad adattarlo alla prima avventura testuale a cui ho giocato (e che mi appassionò tantissimo): "Avventura nel Castello".

A gennaio del 2021 mi sono messo a scrivere il porting. Quando sono giunto ad una "demo" giocabile ho pensato di scrivere allo stesso Colombini per informarlo delle mie intenzioni e per avere un suo parere.

Enrico, dopo avermi ricordato che c'è ancora il copyright sul suo materiale, si è dimostrato subito interessato e mi ha spronato a continuare. Ne è nato un bello scambio elettronico-epistolare che tutt'ora continua.

Per facilitarmi il lavoro mi ha gentilmente concesso la lettura dei suoi sorgenti, grazie ai quali lo sviluppo ha subìto una forte accelerata.

Se sono riuscito a portare a termine questo lavoro lo devo principalmente a lui.
Non smetterò mai di ringraziarlo.